Il Cohiba

Il Cohiba

Cohiba è una delle marche di sigari cubani più recente, ed è la prima nata sotto il Governo di Fidel Castro.

È considerata da Habanos, la società che produce e distribuisce i sigari cubani, come la marca di punta di tutta la produzione, sebbene questo titolo non sia effettivamente riconosciuto dagli appassionati.

Certamente si sa che i tabacchi utilizzati sono invecchiati in media un anno in più degli altri. Ciò influisce sul prezzo visto che a parità di vitola, ovvero di tipo di sigaro, costano nettamente più di altri sigari di marche pregiate. A causa della sua fama, questa marca è tra le più contraffatte in assoluto, e non è raro trovare scatole false di Robustos o Esplendidos in vendita a Cuba, su Internet o presso rivenditori poco seri. Pertanto quando si procede all'acquisto conviene controllare la presenza dei sigilli di garanzia del produttore e dell'eventuale importatore, ricordando inoltre che, se si trova una scatola di Cohiba sottocosto, sicuramente sono falsi.

Cohiba, il cui nome risale alla antica denominazione data dagli indiani Taíno alla piante di tabacco, inizia la commercializzazione di sigari nel 1967 ma la sua produzione, situata nella fabbrica El Laguito sita alla periferia dell'Avana, è scarsa perché produce sigari destinati, per volere di Fidel Castro, ad essere regalati a capi di Stato e diplomatici stranieri. La vera svolta avviene nel 1982 quando la marca viene lanciata nel mercato spagnolo (il numero uno dopo l'embargo degli USA).